Qualcuno per cui correre: Benoît Cosnefroy

Prima stagione tra i professionisti per l'iridato under 23 di Bergen Benoît Cosnefroy. Con un obiettivo chiaro, divertirsi. E senza alcuna paura.

Categoria: 

All'ombra del torracchione - un caffè con Chris Froome

Uno sguardo sulla quotidianità del quattro volte vincitore del Tour, che ci ha offerto un caffè in mezzo al traffico di Montecarlo.

Categoria: 

Vincere tutto

Peter Sagan ha conquistato il suo terzo mondiale consecutivo, in un pomeriggio che ha consacrato la sua grandezza almeno da tre punti di vista.

Categoria: 

[Bergen2017] Allegro furioso

Ptere Sagan ha composto a Bergen uno spartito di semplicità, sublimata in una dedica affettuosa. Lo ha fatto al termine di una corsa che tracima nel mistero, destinata al racconto orale, come una saga.

Categoria: 

[Bergen2017] Il canto del Fløyen

Tra i sette -o nove- colli di Bergen, è il più alto ad incoronare Tom Dumoulin campione del mondo a cronometro. Il verdetto del Fløyen è quello che ha sempre segnalato al porto norvegese il vento che cambia...

Categoria: 

[Bergen2017] La lingua universale del ciclismo

Nazir Jaser e Ahmad Badreddin sono scappati dalla Siria in guerra, hanno attraversato l'Europa per ritrovarsi sul legno del velodromo di Berlino. E ora sulle strade iridate di Bergen.

Categoria: