"Un fatterello che non pareva niente di speciale", disponibile da oggi

«E ci siamo innamorati un’altra volta, e ci siamo detti che questo nostro tempo è un tempo balordo, è un tempo grigio e spaventoso, però abbiamo pur sempre le stelle in cielo, e le biciclette su per le montagne.»

 

Un fatterello che non pareva niente di speciale, la raccolta di brani scritti giornalmente da Leonardo Piccione durante la Grande Boucle 2022 e rieditati per l'occasione, è disponibile da oggi in versione sia digitale che cartacea.

Se avete apprezzato la narrazione proposta sui canali di Bidon e desiderate allo stesso tempo conservare una memoria narrata dell'ultimo Tour de France e ringraziarci per il lavoro svolto, questa è una possibilità piuttosto valida!

L'ebook costa 3,99 euro. Potete acquistarlo su Amazon o su Payhip (anche in pdf). Nei prossimi giorni arriverà anche sulle altre piattaforme, seguite gli aggiornamenti sulla pagina dei i nostri libri.

È disponibile anche una versione cartacea, ordinabile su Amazon al costo di 8 euro. Il libro cartaceo non è distribuito nelle librerie fisiche, ma il vostro libraio di fiducia potrebbe ordinarlo per voi.

Noi non abbiamo preferenze di sorta: il contributo che riceviamo per ogni copia venduta è pressoché uguale, sia che scegliate la versione cartacea che quella digitale.

 

Dalla prefazione (a cura di Paolo Marabini):

Da tempo immemore non avevamo assistito a una corsa avvincente, elettrizzante, spettacolare, entusiasmante, emozionante come il Tour de France numero 109. Talmente tutto questo, che chi ha avuto la fortuna e il privilegio di raccontarla ha trovato terreno fertile come non mai per intingervi la propria penna. Non ho alcun dubbio nel riconoscere che i fiori e i frutti del miglior giardiniere della scrittura in cui mi sono fortunatamente imbattuto in questo Tour de France li potete ritrovare in queste pagine, che sono poi la raccolta – o il raccolto, per restare in tema bucolico – dei resoconti quotidiani di questa meravigliosa edizione della Grande Boucle. Leonardo Piccione di Bidon lo ha fatto magistralmente, il suo mestiere-piacere di narratore.

 

La foto in copertina è opera dei Tornanti.cc, che ringraziamo.

 

 

 

 

 

Categoria: