Mi ritourni in mente - Andy Schleck (I)

In attesa che cominci anche quest'anno il rituale estivo del Tour de France, andiamo a scoprire dove sono finiti alcuni personaggi che si sono resi protagonisti, in modi differenti, dei Tour del passato. Cominciamo dal Lussemburgo.

Categoria: 

Federico de la Mancha

Storia di Federico Martín Bahamontes, l'Aquila della Mancha che rubava la frutta e scalava le montagne, sino a che il suo cuore gli diceva il giusto.

Categoria: 

Liquid Awards 2016

Il ciclismo non si fa solo con i pedali o con le parole, si fa anche con i video, e si fa trasponendo la sua forza visiva su media differenti in forme avanguardiste. Abbiamo scovato i migliori video della stagione ciclistica conclusa, e vogliamo premiarli. Ecco i Liquid Awards 2016, gli Oscar di Bidon.

Categoria: 

Sopravvissuto

La storia di gloria e tragedia di Mauricio Soler, l’ex-scalatore diventato punto di riferimento per tutti i colombiani che pedalano.

Categoria: 

Una somma di piccole cose

Conquiste e obiettivi futuri di Chris Froome, che sembra non smettere mai di migliorare.

Categoria: 

Peter Sagan vs. Steph Curry

Nei primissimi anni del terzo millennio, essere un adolescente italiano appassionato di basket e ciclismo significava rimanere quasi sempre escluso dal grande circuito delle conversazioni maschili, almeno di quelle che non vertessero sul sesso opposto.

Categoria: 

"Se qualcuno viene mi fa piacere" - il nostro libro sul Tour 2016

È disponibile sui maggiori store digitali (in ebook e finalmente anche in edizione cartacea) il nostro libro sul Tour de France 2016.

Ci son due coccodrilli - La noia e il Tour de France

L’elemento unificante del Tour 2016 sembra essere stata la noia, eppure per superarla basterebbe allargare lo sguardo oltre la corsa. Un racconto del Tour da bordo strada, dove si capisce tutto il senso di quella lunga e noiosa attesa per l'istante che arriva e passa.

Categoria: 

L'arte di perdere

Quando le Dolomiti incombevano minacciose, Luigi Malabrocca scattò. Accumulato un discreto vantaggio, improvvisamente scese di bici e scavalcò una siepe. Nel prato c’era un grosso contenitore in mattoni: una scorta d’acqua per i campi oppure, chissà, un deposito di concime. Lo scoperchiò e ci si infilò dentro, bici al seguito.

Categoria: 

Tour de France 2016

Tutto quello che la redazione di Bidon ha scritto altrove sul Tour 2016.

Categoria: 

Pagine