il Centogiro: le storie in più

Per completare la lunga pedalata del Centogiro ci mancava ancora un racconto, quello del 2017. Lo abbiamo chiesto ai lettori e ne abbiamo ricevuti sin troppi. Tanto che ci siamo trovati in crisi nello sceglierne uno solo, e ne abbiamo selezionati tre. Uno solo andrà nell'edizione digitale del libro. Gli altri due ve li facciamo leggere qui.

Hemingway, il ciclismo, l'Italia - 2/3

Seconda parte di un viaggio a puntate dentro il legame profondo che legava Ernest Hemingway alla bicicletta, e al nostro Paese.

 

Categoria: 

Hemingway, il ciclismo, l'Italia

Prima parte di un viaggio a puntate dentro il legame profondo che legava Ernest Hemingway alla bicicletta, e al nostro Paese.

Categoria: 

Tra Sanremo e Sanremo

Comincia il Festivàl della Canzone Italiana, la seconda cosa più famosa della città di Sanremo. Per rendere omaggio a fiori, ugole e pedivelle, proponiamo una compilation di musica e biciclette.

Categoria: 

Bidon presenta: il Centogiro

Il progetto di "Bidon" per prepararsi ad accogliere il Giro d'Italia numero 100.

Categoria: 

Liquid Awards 2016

Il ciclismo non si fa solo con i pedali o con le parole, si fa anche con i video, e si fa trasponendo la sua forza visiva su media differenti in forme avanguardiste. Abbiamo scovato i migliori video della stagione ciclistica conclusa, e vogliamo premiarli. Ecco i Liquid Awards 2016, gli Oscar di Bidon.

Categoria: 

Sopravvissuto

La storia di gloria e tragedia di Mauricio Soler, l’ex-scalatore diventato punto di riferimento per tutti i colombiani che pedalano.

Categoria: 

GiroLeaks, il vero percorso del 100° Giro d'Italia

Il percorso del centesimo Giro d'Italia presentato ieri era una farsa, un divertissement di Mauro Vegni, che ha invece pensato qualcosa di molto più particolare per quest'edizione. Un percorso che superi i confini dell'immaginazione, ma che soprattutto oltrepassi quelli della realtà, la cui tracciatura è stata affidata ad un consulente d'eccezione.

Categoria: 

La promessa

Malaguti l’aveva promesso a tutti i suoi amici. "Andrò in fuga alla decima tappa del Giro, a Forlì, e quella fuga arriverà".

Categoria: 

L'arte di perdere

Quando le Dolomiti incombevano minacciose, Luigi Malabrocca scattò. Accumulato un discreto vantaggio, improvvisamente scese di bici e scavalcò una siepe. Nel prato c’era un grosso contenitore in mattoni: una scorta d’acqua per i campi oppure, chissà, un deposito di concime. Lo scoperchiò e ci si infilò dentro, bici al seguito.

Categoria: 

Pagine