«Ho martirizzato questo giovanotto»

Un ricordo di Sergio Zavoli, giornalista "sulla strada", ideatore del Processo alla Tappa, rivoluzionario del racconto televisivo del ciclismo.

Categoria: 

[Strade Bianche 2020] Strade gialle

Le chiamano strade bianche ma di bianco c'è ben poco: un manto di brecciolino grigio che la macina del tempo ha tramutato in purè giallastro, che fa della meta da raggiungere non più una linea bianca, ma una delle fonti di Siena. E ad ascoltarle in silenzio si può sentirle raccontare.

Categoria: 

Il giorno più bello dell'anno - intervista alla Beefeater Bend

Abbiamo chiesto alla curva più casinista del tifo ciclistico di raccontarci la sua storia. Nell'attesa di ritrovarli sulle strade.

Categoria: 

Una bici si declama – Dieci versi di Paolo Conte che sono il ciclismo

È tutto un complesso di cose che ha fatto sì che negli ultimi giorni abbia riascoltato corposi segmenti della produzione di Paolo Conte, ricavandone il consueto piacere, numerosi benefici spirituali e una solida certezza: nessuno in Italia – e, per quanto ne sappia, nel mondo – ha scritto di cicl

Categoria: 

Nibali, Mura, le parole

Confermando una consolidata tradizione dell’ultimo decennio, anche quest’anno Vincenzo Nibali è stato in grado di provocarmi qualche buon brivido nel mezzo di un weekend di maggio.

Categoria: 

Giro di amari – Dodici salite che sono anche ammazzacaffè

Poche cose sono più intimamente italiane del Giro d’Italia. Tranne una, forse. Si tratta, che ci crediate o meno, degli amari

Categoria: 

Pazienza e Street View

Il sito Cronoescalada si è lanciato in un «gioco» parecchio originale: individuare su Google Street View la posizione esatta di alcuni luoghi che fanno da sfondo a fotografie ciclistiche famose

Categoria: 

"Acqua passata - Vita sorte e miracoli delle borracce nel ciclismo" è in vendita!

Ecco il nostro nuovo libro: un racconto della passione per il simbolo-borraccia attraverso aneddoti e incontri, cronache e soprattutto storie: storie raccolte durante il Giro d’Italia, messaggi che a ogni corsa raggiungono vecchi e bambini e chiunque attenda paziente a bordo strada, in un misto di stupore e gioia, la consegna di quello che è molto più di un souvenir.

Categoria: 

Senzamura

Un ricordo personale di Gianni Mura, che ci ha insegnato che il ciclismo offre sempre qualcosa a chi ha voglia di narrare, e che dalle grandi corse possono nascere grandi racconti.  

Categoria: 

La vista di una montagna - Marco Pantani era Charlie Parker

Si è scritto troppo su Marco Pantani, ma non si è mai rimarcato davvero, il fatto che Pantani ascoltasse Charlie Parker. E proprio come il padre fondatore del Bop, Pantani ha rotto i canoni prestabiliti della sua arte, riportandoli ad una dimensione più istintiva, più emozionante.

Categoria: 

Pagine